LawBreakers, lo sparatutto giusto al momento sbagliato

di Dario Marchetti

A molti lettori il nome Cliff Bleszinski non dirà praticamente nulla. Ma scommetto che se vi dico Gears of War, probabilmente si accenderà più di una lampadina. Ecco, il signor Cliff è stato il papà della fortunatissima saga sparatutto che ha trainato a lungo le vendite di casa Microsoft da Xbox 360 in poi. Dopo aver lasciato le redini del progetto nel 2012, nel 2014 Bleszinski fonda uno studio di sviluppo tutto suo. Per poi dare vita, dopo tre anni di lavoro, a una nuova, scintillante creatura. Che, inutile dirlo, non abbandona gli esplosivi lidi del genere sparatutto.

Continua a leggere

Hellblade, viaggio (virtuale) al termine della notte

di Dario Marchetti

Senua è una giovane guerriera celtica. Senua ha una missione: scendere gli scalini di Helheim, l’inferno di stampo norreno, e riportare in vita il suo amato Dillion, brutalmente ucciso da un gruppo di vichinghi. Senua sa che si tratta di un viaggio di sola andata. Senua sa che dovrà affrontare l’oscurità che la divora, quelle mille voci che a ogni passo urlano, ringhiano, sussurrano, ripetendo ossessivamente tutto e il contrario di tutto. Senua, infatti, soffre di una grave forma di schizofrenia. E altro che psichiatri e psicofarmaci: per tentare di riemergere dagli abissi non le rimane altro che se stessa.

Continua a leggere

Sonic Mania, l’antologia del porcospino blu

di Dario Marchetti

Mario e Sonic sono state (e sono tutt’ora) due grandi mascotte dell’universo videoludico. Ma se col passare degli anni l’idraulico italiano di casa Nintendo è riuscito a evolversi, diventando protagonista negli anni di titoli sempre innovativi e di grande qualità, lo stesso non può dirsi per il porcospino blu di Sega. Che dopo un epoca d’oro vissuta sul Mega Drive dalla fine degli anni ‘90 e con l’avvento delle tre dimensioni, Sonic è scivolato in un terribile limbo fatto di giochi tediosi e scadenti. Anno dopo anno, generazione dopo generazione di console, Sega ha provato e riprovato a indovinare una formula corretta, riuscendo però solamente a inanellare una lunga serie di dolorosissimi flop. A Sonic Mania, appena uscito su PC, Xbox One, PS4 (e presto su Nintendo Switch), è stato quindi affidato un compito mica da poco: salvare Sonic da sé stesso. Continua a leggere

Agents of Mayhem, chi fa da sé fa (caos) per tre

di Dario Marchetti

Vi ricordate di Grand Theft Auto, per gli amici GTA? Bene. E di Saints Row, il suo clone dal taglio dissacrante? Benissimo. Anche perché gli sviluppatori dello studio Volition, che più di dieci anni fa diedero vita a questa fortunato franchise a metà tra l’ultrapop e il cafonal, sono appena tornati sulla scena con un titolo nuovo di zecca, chiamato Agents of Mayhem. Con la promessa, anzi la scommessa, di dare nuova linfa a un genere rimasto spesso troppo uguale a se stesso.

Continua a leggere

Un supercomputer sulla ISS

di Francesco Taglialavoro

La navetta cargo “Dragon” senza equipaggio è stata lanciata con successo da Cape Canaveral verso la Stazione Spaziale Internazionale, con a bordo una serie di esperimenti scientifici e il più potente computer mai messo in orbita. Tre minuti dopo il lancio il primo stadio del vettore Falcon 9 si è separato per poi atterrare come previsto nello stesso Cape Canaveral utilizzando dei retrorazzi, poco dopo la Space X ha confermato l’ingresso in orbita della Dragon, che dovrebbe attraccare sull’Iss mercoledì.

Continua a leggere

Piccoli ma geniali, cinque giochi da provare in estate

di Dario Marchetti

Si potrebbe pensare che con l’estate arrivi il tempo di abbandonare la console, preferendo invece una lunga siesta sotto l’ombrellone, un riposino sul bagnasciuga o, peggio ancora, una bella nuotata. Ma per il vero gamer non c’è villeggiatura che tenga: costi quel che costi, la macchina da gioco deve avere il suo posto anche nella casa vacanze. Ecco allora cinque titoli, perlopiù indipendenti e/o fuori dagli schemi, da spolpare nelle lunghe notti estive, prima che arrivi settembre con una nuova, interminabile carica di colossali blockbuster.

Continua a leggere

Crash Bandicoot: N.sane Trilogy, il ritorno di una mascotte

di Dario Marchetti

Sulle pagine di questo blog lo abbiamo detto già diverse volte: non siamo grandi fan dei remake a tutti i costi, di quei videogiochi che, complice la nostalgia, vengono sottoposti a un bel lifting grafico e rimessi in commercio, sempre più spesso a pochi, pochissimi anni dalla loro prima pubblicazione. Ci sono ovviamente delle eccezioni. L’ultima delle quali si chiama Crash Bandicoot: N.Sane Trilogy, un pacchetto, disponibile su PS4, che riunisce i tre mitici titoli usciti tra il 1996 e il 1999, tutti dedicati al pazzo marsupiale ideato da Naughty Dog. Sì, gli stessi signori dietro le saghe di Uncharted e The Last of Us. Continua a leggere