Nsa cerca hacker. Ma con l’effetto Snowden è fuga verso i privati

di Francesco Taglialavoro

Sede NSA (NSA/Getty Images)

L’intelligence americana perde cervelli. Secondo quanto riferisce il Washington Post, la National Security  Agency (Nsa) è alle prese con un esodo di personale che si avvicina al 6%. Il calo interessa soprattutto i settori scienza, tecnologia e matematica. I numeri aumentano quando si tratta di hacker o personale  specializzato nel controllo di cyber-attacchi: in tal caso la percentuale tocca il 9%.
Continua a leggere