Librem 5 di Purism, in arrivo uno smartphone con Gnu/Linux

di Francesco Taglialavoro

La diversità della compagnia americana Purism rispetto ad altre nell’ambito Ict si intuisce dal nome. Si dichiarano “puri”; per i device che mettono in commercio adoperano hardware e software che “non spiano” l’utente. Dal 2015 questa azienda di San Francisco ha costruito dei notebook, adesso sta raccogliendo fondi per realizzare uno smartphone (Librem 5) con un prezzo di partenza di 599 dollari.

Continua a leggere

iPhone 8 slitta al 2018? Restiamo calmi


“Si profila un dramma sull’orizzonte dei fedeli di Apple: abituati come sono a un iPhone nuovo – o potenziato – all’anno, questa volta potrebbero rimanere delusi, visto che secondo alcune fonti il lancio delll’attesissimo iPhone 8 previsto per settembre potrebbe slittare al 2018. Restiamo calmi, sono ipotesi (come tutte le immagini di questo articolo).
Continua a leggere

La sfida di Apple: costruire iPhone con il 100% di materiali riciclati

di Dario Marchetti

Smartphone, computer, televisori. Sotto una scocca dal design accattivante, tutti i gadget che amiamo contengono materiali (soprattutto metalli) che rappresentano una grande minaccia per l’ambiente quando questi oggetti non vengono smaltiti correttamente. Vi siete mai chiesti dove finiscono tutti i dispositivi che buttiamo via? La risposta sta nei giganteschi cimiteri di immondizia elettronica, o “e-waste” per gli americani, discariche a cielo aperto che in alcuni paesi dell’Africa (e non solo) accolgono ogni anno decine di milioni di metri cubi di rifiuti digitali. Che finiscono poi per avvelenare il terreno, l’aria (quando vengono dati alle fiamme) e, ovviamente, le persone. Un problema grave che ora sta interessando anche l’Asia, la fabbrica dell’elettronica mondiale, dove secondo uno studio dell’Onu i rifiuti digitali sono cresciuti del 63% in meno di cinque anni.
Continua a leggere