I giovani degli Usa: meno lavoro e più videogiochi

Spread the love

di Francesco Taglialavoro

Uno studio in America mostra che gli uomini dai 21 ai 30 anni, dal 2004, hanno diminuito le ore lavorate rispetto alle donne o agli uomini più grandi.
I dati sul modo di impiego del proprio tempo evidenziano che c’è stata una virata verso i videogiochi e altre attività ludiche al computer. Lo studio spiega che il gaming è un’attività prediletta da giovani uomini della fascia d’età fra i 21 e i 29 anni, i quali contestualmente hanno lavorato meno; in particolare si tratta di una diminuzione del 12% rispetto a dati del 2000. Secondo l’analisi dell’Ufficio federale di ricerca economica, molti di loro vivono con i genitori e non sono insoddisfatti della propria situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *