Fairphone, un telefono ‘attento’ alla natura

Spread the love

di Francesco Taglialavoro

Fabian Hühne – Credits Fairphone

Intervista a Fabian Hühne, capo ufficio stampa della società olandese sullo smartphone etico che oggi in Italia ha vinto il premio natura 2017

Quando è partita la vostra iniziativa?
Fairphone ha preso il via nel 2010 come campagna per far crescere la consapevolezza sui conflict minerals (minerali provenienti da zone teatro di conflitti, ndr). Nel 2013 Fairphone è stata fondata come azienda e abbiamo realizzato il primo telefono tramite il crowdfunding. Alla fine del 2015 è stato rilasciato il secondo modello di Fairphone: il primo telefono modulare nel mercato che è facile da aprire e riparare, ed è ideato in modo da permettere all’utente di mantenerlo per tanto tempo. Attraverso il nostro sito vendiamo anche pezzi di ricambio. Fairphone vuole ispirare un cambiamento nell’industria elettronica – noi lavoriamo in quattro differenti aree: estrazione, produzione, design e sul ciclo di vita.

Miniere a Kolwezi – Credits Fairphone

Chi c’è dietro questo progetto?
Tutto è partito da Bas Van Abel, oggi Ceo di Fairphone in Waag.

Bas Van Abel – Credits Fairphone

Ma è un telefono come gli altri? La gente lo può acquistare?
Sì, stiamo cooperando sempre più con partner B2B, come rivenditori o operatori telefonici. Nei diversi Paesi ci sono diverse opzioni. Come in Austria, se ne può acquistarne uno con T-Mobile, in Italia viene venduto da due grandi catene dell’elettronica.

Fairphone 2 – Credits Fairphone

C’è un vantaggio in termini di prezzo rispetto a altri smartphone?
Assolutamente. I cicli di prodotti come i telefoni diventano sempre più brevi. Con alcuni smartphone non è più permesso neanche rimuovere la batteria. E poi, non solo ci sono nuovi modelli ogni anno, ma in più ci sono molti incentivi legati al design dei telefoni per comprare nuove versioni quando escono. Alla fine per il consumatore questo è costoso, anche se compra un telefono di gamma media. Se invece ti puoi tenere il telefono per 3-5 anni e ripararlo durante questo tempo, questo permette anche di risparmiare denaro.

Un Fairphone smontato – Credits Fairphone

Android e quale altro sistema operativo funziona nel dispositivo?
Il Fairphone funziona con Android 6 e con una versione aperta di Android, senza le app di Google. La comunità di utenti offre inoltre sistemi operativi alternativi come Sailfish Os, Firefox Os ed è anche possibile installare Ubuntu Touch.

C’è una comunità di utenti di questo telefono ?
Come detto, Fairphone è nato come campagna per ispirare l’intera industria elettronica al cambiamento: noi contiamo molto sulla nostra comunità – abbiamo un forte appoggio dagli utenti, senza loro non avremmo potuto fare il rilascio del primo Fairphone.

Dove si trova la vostra compagnia?
Facciamo base ad Amsterdam, in Olanda.

Quanti vostri smartphone vengono usati oggi?
Abbiamo venduto oltre 130mila dispositivi.

Cosa pensate dell’Ubuntuphone e di Jolla?
Sono grandi iniziative e siamo felici che (i loro sistemi operativi) si possano avviare sul Fairphone 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *